Coming Up Thu 8:00 AM  AEDT
Coming Up Live in 
Live
Italian radio

Should Australians pay to drive in the CBD?

The Grattan Institute suggested a congestion charge on drivers to reduce traffic in the CBD of major Australian cities. We asked our audience if they would agree.

L'articolo è solo disponibile in italiano

Un nuovo rapporto mostra come gli investimenti del governo australiano, che mirano a risolvere i problemi del traffico, starebbero al contrario aumentandolo.

Lo studio del Grattan Institute rivela che gli investimenti del governo si materializzano in nuove strade e nuovi servizi pubblici, i quali portano a loro volta ad un aumento del traffico.

La direttrice dell'Istituto dei trasporti e delle città del gruppo, Marion Terrill, ha invitato le città australiane a seguire l'esempio di Milano, Londra, Singapore e Stoccolma, introducendo una tassa sul traffico.

Fare pagare un pedaggio a chi entra in macchina nel centro delle città al mattino e al pomeriggio, durante le ore di punta - ha dichiarato - potrebbe avere un impatto duraturo sul traffico.


Il traffico sta peggiorando nelle città, con la velocità media in diminuzione del 3,6% a Brisbane, 3,5% a Sydney e a passo di lumaca a Melbourne, dove negli ultimi 5 anni è diminuita dell'8,1%.
Ma ci sono altre proposte: per esempio Peter Kartsidimas di RACV propone un sistema di pagamenti per tutte le strade basato sull'uso.

“There’s a lot of taxes that drivers are paying; we believe changing that to make it fairer so that it’s based on where you drive, when you drive, the type of car you drive is a fairer system.”

Secondo il modello messo a punto dal Grattan Institute, inserendo le ZTL (zone a traffico limitato) durante le ore di punta si potrebbe ridurre il traffico del 40% e aumentare la velocità del 16%.


L'istituto suggerisce tre fasi: la prima nella quale si crea una zona limitata che delimiti il CBD, per entrare nella quale gli automobilisti devono pagare.


Poi entro cinque anni pedaggi anche per chi utilizza le arterie principali nelle ore di punta e infine un pedaggio da pagare per ogni chilometro guidato in tutte le strade del network cittadino.
Un programma ambizioso che è stato subito rispedito al mittente... Ad esempio dal premier del Victoria Daniel Andrews.

“We’ve been really clear that we’re not putting a toll on existing roads and that’s essential what a congestion charge is, we've decided instead to invest in the biggest program of upgrades in our broad and public transport network that our states ever seen.” Daniel Andrews


La premier del New South Wales Premier Gladys Berejiklian non è intenzionata ad accogliere la proposta.

“This issue comes up twice a year, and we say no twice a year, so let’s do it again. We've made massive advancements in public transport and people have more options. And when you think about it people already pay tolls” Gladys Berejiklian

Noi abbiamo chiesto ai nostri ascoltatori e alle nostre ascoltatrici di dirci la loro. Sareste d'accordo all'introduzione di zone a traffico limitato nei centri delle principali città australiane, nelle quali si possa entrare nelle ore di punta solo pagando?

Coming up next

# TITLE RELEASED TIME MORE
Should Australians pay to drive in the CBD? 17/10/2019 25:41 ...
Are Australia and China heading towards an economic "cold war"? 20/11/2019 12:42 ...
Italian news 20 November 20/11/2019 10:53 ...
"The moral sense of a country is measured by what it does for its children" 20/11/2019 18:42 ...
Italian Chefs and Restaurants in Australia Award Night 20/11/2019 16:09 ...
"Cars have a soul, you must treat them with respect": Targa Florio winners tell their story 20/11/2019 09:37 ...
Do you still rely on grandma's recipes for big occasions? 19/11/2019 22:54 ...
Puccini's Turandot opens Opera Australia's spring season 19/11/2019 12:55 ...
Hong Kong: the siege of the university 19/11/2019 11:48 ...
Ricotta Gnocchi by Gianluca Marinelli 19/11/2019 05:39 ...
View More