Coming Up Tue 8:00 AM  AEST
Coming Up Live in 
Live
Italian radio

26 gennaio, il giorno della discordia

Source: AAP Image/Lukas Coch

Come ogni anno, si riaccende la discussione sul 26 gennaio: Australia Day, Survival Day o Invasion Day?

Ogni anno il dilemma è lo stesso: è giusto celebrare l’approdo della prima flotta inglese a Sydney Cove il 26 gennaio del 1788? Va bene festeggiare l'orgoglio australiano in una giornata come quella di oggi? 

Insomma, Australia Day o Invasion Day?


PUNTI CHIAVE

  • La celebrazione di Australia Day il 26 gennaio è una data che suscita polemiche ormai da anni
  • A far discutere è soprattutto la scelta del giorno, che agli occhi di molti è un precedente funesto, e non dovrebbe essere ricordato con orgoglio
  • Il 26 gennaio del 1788, il capitano Arthur Phillip innalzava la Union Jack sul suolo australiano  

Per tutti coloro che perorano la causa della comunità aborigena e delle Isole di Torres il 26 gennaio è l'anniversario dell'invasione e dell'inizio della colonizzazione. 

Dall’altra parte della trincea, invece, stanno coloro che, indipendentemente dalla coincidenza storica, usano il 26 di gennaio come giorno in cui promuovere i valori australiani. In questa occasione viene tra l'altro proclamato l'Australian of the Year.

A riflettere il dualismo di questa data due storie individuali. Da una parte quella di Laura Thompson, della comunità aborigena Gunditjmara, che disegna abiti con lo scopo di sostenere i diritti della sua comunità.  Alcune sue t-shirt riportano lo slogan Not a date to celebrate, (non è una data da celebrare), mentre su altre domina la bandiera aborigena o altre frasi-simbolo, come Always Was, Always Will be Aboriginal Land.

Dall'altra la storia di Dylan Alcott, atleta paralimpico, filantropo, commentatore sportivo e, da oggi, australiano dell’anno 2022.

Dylan succede così a Grace Tame, ed è la prima persona con disabilità fisiche a ricevere il prestigioso premio.

Ascolta il nostro servizio

26 gennaio, il giorno della discordia
00:00 00:00

Le persone in Australia devono stare ad almeno 1,5 metri di distanza dagli altri. Controllate le restrizioni del vostro stato per verificare i limiti imposti sugli assembramenti. 

Se avete sintomi da raffreddore o influenza, state a casa e richiedete di sottoporvi ad un test chiamando telefonicamente il vostro medico, oppure contattate la hotline nazionale per le informazioni sul Coronavirus al numero 1800 020 080.

Notizie e informazioni sono disponibili in 63 lingue all'indirizzo www.sbs.com.au/coronavirus

Ascolta SBS Italian ogni giorno, dalle 8am alle 10am.

Seguici su FacebookTwitter e Instagram o abbonati ai nostri podcast cliccando qui.

Coming up next

# TITLE RELEASED TIME MORE
26 gennaio, il giorno della discordia 26/01/2022 06:52 ...
Eurovision 2022, bilancio dell'edizione italiana 16/05/2022 12:38 ...
Election Exchange 2022: Natalie Abboud 16/05/2022 06:19 ...
Election Exchange 2022: Maria Vamvakinou 16/05/2022 15:08 ...
News flash lunedì 16 maggio 2022 16/05/2022 06:26 ...
Milan e Inter, fino all'ultimo respiro 16/05/2022 31:20 ...
Shireen Abu Aqla, la giornalista uccisa mentre raccontava la sua Palestina 16/05/2022 10:46 ...
Giornale radio lunedì 16 maggio 2022 16/05/2022 11:38 ...
È scomparso a Brisbane Guido Canale, imprenditore e pioniere del calcio australiano 15/05/2022 37:00 ...
Giornale radio domenica 15 maggio 2022 15/05/2022 11:20 ...
View More