Coming Up Tue 8:00 AM  AEDT
Coming Up Live in 
Live
Italian radio
DIARIO DELLA CRISI

Australia, come la crisi ha cambiato le pizzerie di Melbourne

L'immagine di una pizzeria italiana di Elwood, a Melbourne Source: courtesy of Zanini

Le norme anti-coronavirus hanno messo in difficoltà un settore nel quale sono impiegati migliaia di italiani d'Australia. Eppure pochissimi locali hanno chiuso i battenti e quasi tutti hanno cambiato pelle per far fronte all'emergenza. L'esempio delle pizzerie di Melbourne.

Il distanziamento sociale e le norme anti assembramento hanno provocato uno tsunami che si è abbattuto su tutto il mondo sulla ristorazione. Il settore è stato uno dei più colpiti dalla misure straordinarie disposte per contenere l'epidemia di coronavirus, eppure moltissimi ristoratori, chef, pizzaioli, pasticcieri e importatori italiani d'Australia sono riusciti a mantenere in vita le loro attività grazie ad iniziative estemporanee, in qualche caso curiose, sicuramente ingegnose.

L'immagine di una pizzeria di Melbourne al lavoro nel periodo di lockdown
L'immagine di una pizzeria di Melbourne al lavoro nel periodo di lockdown
courtesy of SHOP225

C'è chi ha sfidato le app per la consegna di cibo a domicilio (che non ne hanno voluto sapere di tagliare le commissioni) convertendo in drivers il personale di sala, visto che la figura del cameriere è momentaneamente scomparsa, cercando in questo modo di tutelare i propri lavoratori.

"Ci siamo inventati l'impossibile pur di non far perdere lavoro ai nostri dipendenti", racconta Lorenzo Tron, che gestisce una pizzeria e un ristorante nella zona nord di Melbourne. "Per il resto la comunità ha appoggiato il nostro impegno e ci ha aiutato tantissimo".

Una pizzeria di St Kilda, a Melbourne, convertita in negozio di alimentari
Una pizzeria di St Kilda, a Melbourne, convertita in negozio di alimentari
courtesy of Gabriele Rossi

C'è chi ha modificato il business, trasformando il locale in un negozio alimentare specializzato in prodotti italiani, c'è anche chi ha deciso di investire sulla propria immagine, proponendo ricette su facebook o offrendo masterclass su Instagram, o ancora chi ha introdotto un sistema ibrido di pasti pre-cucinati, che i clienti possono finire di preparare in casa, seguendo le istruzioni online. Infine c'è chi ha cominciato a vendere pasti e pizze surgelate. 

Quasi tutto hanno deciso di dedicare il tempo libero e il proprio know how per portare conforto a chi ne ha più bisogno, offrendo pasti gratis a fine giornata.

In alcuni ristoranti e pizzerie vengono offerti pasti ai nostri connazionali rimasti senza lavoro
In alcuni ristoranti e pizzerie vengono offerti pasti ai nostri connazionali rimasti senza lavoro
courtesy of Gabriele Rossi

"Inizialmente avevamo temuto di dover chiudere e ci eravamo preparati al peggio. Qui in Australia siamo fortunatissimi, quindi ci siamo regolati in base alle normative del governo e alle nuove abitudini della gente", spiega Gabriele Rossi, che ha trasformato in alimentari due pizzerie della zona sud di Melbourne, "e quella è stata la giusta mossa imprenditoriale. Poi anche nel nostro caso è stato cruciale il contributo della comunità, che ha apprezzato il nuovo servizio, al punto che potremmo continuare ad offrirlo anche quando la situazione dovesse tornare alla normalità". 

Oltre al take away e alla vendita di prodotti alimentari, c'è chi si è attrezzato per pasti e pizze surgelate
Oltre al take away e alla vendita di prodotti alimentari, c'è chi si è attrezzato per pasti e pizze surgelate
courtesy of Eat'aliano by Pino

In tutti i casi, migliaia di italiani impegnati a vario titolo nell'hospitality in Australia si sono dovuti reinventare, facendo leva sullo spirito di iniziativa e su quello imprenditoriale, sulla voglia di non arrendersi di fronte alle difficoltà e in molti casi anche sulla voglia di dare una mano ai connazionali meno fortunati.

"Siamo tutti più forti e integrati" dice Lorenzo, in riferimento alle relazioni tra rappresentanti della food industry. "Abbiamo remato tutti dalla stessa parte e stretto i rapporti con i fornitori", conferma Gabriele.

"Per il resto non potendo aiutare tutti, quello che possiamo fare è mettere a disposizione una cena per tutti i ragazzi che in questa fase hanno perso il lavoro".

Le pizzerie più grandi si sono trasformate in supermercati
Le pizzerie più grandi si sono trasformate in supermercati
courtesy of Gradi

Per raccontare le loro storie abbiamo deciso di imbarcarci in un viaggio per scoprire l'impatto del COVID-19 sui lavoratori della ristorazione. Un percorso nel quale descriveremo le iniziative che sono state lanciate da alcuni rappresentanti italiani della food industry in tutta Australia e che potrebbero trasformare questa emergenza in un'opportunità per cambiare il volto del settore. 

Nella prima puntata di questa serie vi raccontiamo la storia di due proprietari di pizzerie di Melbourne, Lorenzo Tron e Gabriele Rossi. 

Australia, come la crisi ha cambiato le pizzerie di Melbourne
00:00 00:00
Una pizzeria di St Kilda, a Melbourne
Una pizzeria di St Kilda, a Melbourne
courtesy of Gabriele Rossi

Le persone in Australia devono stare ad almeno 1,5 metri di distanza dagli altri. Controllate le restrizioni del vostro stato per verificare i limiti imposti sugli assembramenti.

I test per il coronavirus ora sono ampiamente disponibili in tutta Australia. Se avete sintomi da raffreddore o influenza, richiedete di sottoporvi ad un test chiamando telefonicamente il vostro medico, oppure contattate la hotline nazionale per le informazioni sul Coronavirus al numero 1800 020 080. 

La app di tracciamento del coronavirus del governo federale COVIDSafe è disponibile e può essere scaricata dall’app store del vostro telefono.

SBS è impegnata nell'informare tutte le comunità d'Australia sugli ultimi sviluppi legati al COVID-19. Notizie e informazioni sono disponibili in 63 lingue all'indirizzo sbs.com.au/coronavirus.

0:00

Ascolta SBS Italian ogni giorno, dalle 8am alle 10am.

Seguici su FacebookTwitter e Instagram.

Coming up next

# TITLE RELEASED TIME MORE
Australia, come la crisi ha cambiato le pizzerie di Melbourne 04/05/2020 21:03 ...
Australia, AAA cercasi pizzaioli disperatamente 24/11/2020 35:33 ...
“La crisi della ristorazione? Il peggio è passato” 14/09/2020 23:37 ...
Da bodybuilder a cuoco vegano, ecco come un abruzzese in Australia ha superato la crisi 31/08/2020 24:25 ...
Speed dating e spanish omelette, le ricette anticrisi dei food bloggers 25/08/2020 25:33 ...
Sud Australia, pizze surgelate e dolci al bicchiere per superare la crisi 17/08/2020 23:05 ...
Melbourne, da una cucina italiana 50mila pasti gratis per i bisognosi 10/08/2020 21:40 ...
Come la crisi ha cambiato le pizzerie del New South Wales 03/08/2020 20:13 ...
La pasta fresca? Si cuoce al microonde in 3 minuti 27/07/2020 18:35 ...
Australia, con la crisi è scoppiata la gnocchi-mania 20/07/2020 22:05 ...
View More