Coming Up Tue 8:00 AM  AEDT
Coming Up Live in 
Live
Italian radio
DIARIO DELLA CRISI

Australia, la crisi agrodolce delle pastry chef

Dopo la chiusura del ristorante per il quale lavora a Brisbane, Annamaria Pinto ha cominciato ad organizzare delle masterclass sul suo profilo Instagram Source: courtesy of @supersalli_food

Le norme anti-coronavirus hanno messo in difficoltà un settore nel quale sono impiegati migliaia di nostri connazionali in Australia, e molti pasticcieri hanno dovuto cambiar pelle (e attività) per far fronte all'emergenza. La storia di due pastry-chef, Giulia Berardi e Annamaria Pinto.

Il distanziamento sociale e le norme anti assembramento hanno provocato uno tsunami che si è abbattuto su tutto il mondo sulla ristorazione. SBS Italian sta intervistando ristoratori, chef, pizzaioli, pasticcieri e importatori italiani d'Australia che sono riusciti a mantenere in vita le loro attività grazie ad iniziative estemporanee, in qualche caso curiose, sicuramente ingegnose.

Tra questi c'è anche chi ha deciso di investire sulla propria immagine, cucinando ricette e offrendo masterclass attraverso i social. "Tra dolci, focacce e panzerotti baresi ad un certo punto casa mia sembrava una rosticceria", racconta divertita Annamaria Pinto, pastry chef pugliese trapiantata a Brisbane, che ha deciso di sperimentare nuovi modi per restare in contatto con amici, colleghi e clienti, mettendo le proprie competenze a disposizione degli altri e organizzando per loro cooking class via Instagram.

Giulia Berardi con Tanya Plibersek, vice leader dell'opposizione laburista Tanya Plibersek
Giulia Berardi con Tanya Plibersek, vice leader dell'opposizione laburista
courtesy of Giulia Berardi

"Le persone sono molto incuriosite di fronte ad una professionista che si cimenta con i mezzi a disposizione nella propria cucina", spiega Annamaria Pinto ai microfoni di SBS Italian.

Un'esperienza che, unita a quella di milioni di persone in tutto il mondo che (soprattutto all'inizio del lockdown) hanno cominciato a sfornare dolci a tutto spiano, può contribuire ad accrescere la consapevolezza delle difficoltà del mestiere.

Alcuni dolci gluten free di Annamaria Pinto
Alcuni dolci gluten free di Annamaria Pinto
Instagram @supersalli_food

"Anche io inizialmente ho faticato a trovare farina e lievito sugli scaffali", racconta Giulia Berardi, 23enne pasticciera romana che a Melbourne lavora per un'azienda dolciaria e che negli ultimi due mesi si è vista ridurre le ore lavorative, "e il fatto che molta gente si sia cimentata con la preparazione di dolci in casa significa che molte persone comprenderanno perché le torte e biscotti costano tanto".

Alcuni dolci di Giulia Berardi
Alcuni dolci di Giulia Berardi
courtesy of

"Effettivamente questa consapevolezza aumenterà anche il rispetto nei nostri confronti, dato che la pasticceria è un processo chimico nel quale tutto, dalla temperatura al peso degli ingredienti, deve essere calibrato", aggiunge Giulia Berardi.

"Ma temo che il dolce venga visto come un piccolo lusso da destinare ad una situazione particolare. Per cui ho paura che dopo la fine dell'emergenza ci sarà un calo di richieste nel nostro settore".

Giulia Berardi e Annamaria Pinto
Giulia Berardi e Annamaria Pinto
courtesy of

"È vero che in questo periodo tante persone hanno capito le ragioni del prezzo dei dessert, ma altrettante rischiano di vederli sempre di più come dei beni accessori", conferma Annamaria Pinto, il cui datore di lavoro ha deciso di rinunciare per ora ai suoi servigi.

"Innanzitutto preparare i dolci è davvero costoso. A questo si aggiunge il fatto che dalle ricerche di mercato è emerso che i clienti non ordinano torte e biscotti per la consegna a domicilio, perché li considerano superflui. Questi aspetti, uniti alle difficoltà economiche di molti australiani, nel mio locale si è tradotto in uno stop alla preparazione dei dolci".

Eppure, secondo Annamaria Pinto, alla lunga il suo settore dovrebbe rimettersi in piedi: "Il dolce è un supplemento, e un supplemento è sicuramente un extra", conclude la giovane pugliese. Ma, al di là della situazione particolare del ristorante per il quale lavoro, non sono preoccupata per la pasticceria in generale, né tantomeno per il mio settore specifico. Anzi, sono convinta che ci sarà sempre più richiesta di dolci senza glutine".

Alcune creazioni di Annamaria Pinto
Alcune creazioni di Annamaria Pinto
courtesy of Instagram @supersalli_food

Hai perso le puntate precedenti del nostro viaggio per scoprire l'impatto del COVID-19 sui lavoratori della ristorazione? Eccole qui.

Le persone in Australia devono stare ad almeno 1,5 metri di distanza dagli altri. Controllate le restrizioni del vostro stato per verificare i limiti imposti sugli assembramenti.

I test per il coronavirus ora sono ampiamente disponibili in tutta Australia. Se avete sintomi da raffreddore o influenza, richiedete di sottoporvi ad un test chiamando telefonicamente il vostro medico, oppure contattate la hotline nazionale per le informazioni sul Coronavirus al numero 1800 020 080. 

La app di tracciamento del coronavirus del governo federale COVIDSafe è disponibile e può essere scaricata dall’app store del vostro telefono.

SBS è impegnata nell'informare tutte le comunità d'Australia sugli ultimi sviluppi legati al COVID-19. Notizie e informazioni sono disponibili in 63 lingue all'indirizzo sbs.com.au/coronavirus.

Ascolta SBS Italian ogni giorno, dalle 8am alle 10am.

Seguici su FacebookTwitter e Instagram.

Coming up next

# TITLE RELEASED TIME MORE
Australia, la crisi agrodolce delle pastry chef 18/05/2020 21:09 ...
Australia, AAA cercasi pizzaioli disperatamente 24/11/2020 35:33 ...
“La crisi della ristorazione? Il peggio è passato” 14/09/2020 23:37 ...
Da bodybuilder a cuoco vegano, ecco come un abruzzese in Australia ha superato la crisi 31/08/2020 24:25 ...
Speed dating e spanish omelette, le ricette anticrisi dei food bloggers 25/08/2020 25:33 ...
Sud Australia, pizze surgelate e dolci al bicchiere per superare la crisi 17/08/2020 23:05 ...
Melbourne, da una cucina italiana 50mila pasti gratis per i bisognosi 10/08/2020 21:40 ...
Come la crisi ha cambiato le pizzerie del New South Wales 03/08/2020 20:13 ...
La pasta fresca? Si cuoce al microonde in 3 minuti 27/07/2020 18:35 ...
Australia, con la crisi è scoppiata la gnocchi-mania 20/07/2020 22:05 ...
View More