Coming Up Sat 8:00 AM  AEDT
Coming Up Live in 
Live
Italian radio

Australian Open, tutti contro tutti

Due modi diversi di manifestare il proprio disagio via social: la kazaka Yulia Putintseva e l'australiano Alex de Minaur Source: Instagram

I giocatori accusano Tennis Australia di disorganizzazione e di favoritismi nei confronti dei big. E intanto una tennista spagnola risulta positiva al COVID.

A Melbourne continuano a tenere banco le rimostranze dei tennisti in quarantena negli alberghi della capitale del Victoria.

Tra le lamentele sollevate dai protagonisti degli Australian Open ci sono l'assenza di aria fresca nelle stanze con le finestre sigillate, il cibo di bassa qualità (spesso da consumare freddo) e l'impossibilità di allenarsi adeguatamente.

Circostanze che non solo rendono inadeguata la preparazione al torneo, ma espongono i giocatori al rischio di infortunarsi.

Nei cahiers de doléances si sono poi aggiunte le polemiche per i trattamenti di favore riservati ad un ristretto gruppo di top player, tra i quali Djokovic, Nadal, Thiem, Halep, Osaka e Serena Williams.

Tutti i big si trovano infatti ad Adelaide, dove hanno a disposizione strutture migliori e devono fare i conti con condizioni e restrizioni molto diverse.

L'uruguaiano Pablo Cuevas racconta così la sua quarantena da Melbourne
L'uruguaiano Pablo Cuevas racconta così la sua quarantena da Melbourne
Instagram


Punti chiave: 

  • Molti tennisti in quarantena a Melbourne hanno protestato con la direzione degli Australian Open per le condizioni nelle quali sono costretti a preparare il primo Slam stagionale
  • Sotto accusa anche il trattamento privilegiato riservato ad alcuni big come Djokovic, Nadal e Serena Williams. 
  • Tennis Australia ha difeso le proprie scelte, dettate in parte dalle regole imposte dal governo del Victoria e in parte dalle condizioni favorevoli da sempre riservate ai top player
  • Intanto una giocatrice, la spagnola Paula Badosa, è risultata positiva al COVID 

Serena Williams gioca in campo ad Adelaide assieme alla figlia Olympia, mentre la britannica Watson si 'allena' nella sua camera dell'hotel di Melbourne
Serena Williams gioca in campo ad Adelaide assieme alla figlia Olympia, mentre la britannica Watson si 'allena' nella sua camera dell'hotel di Melbourne
Instagram

I tennisti accusano l'organizzazione di favorire i big

Di fronte al malcontento dei colleghi, Novak Djokovic ha inviato una lettera al direttore del torneo, Craig Tiley, avanzando una serie di richieste concordate con la maggior parte dei tennisti. 

Il contenuto della missiva, nella quale si chiede tra l'altro che i giocatori in quarantena vengano trasferiti in case private con un campo da tennis, ha provocato la reazione stizzita Nick Kyrgios e ha colpito negativamente l'opinione pubblica australiana. 

Il tweet con il quale la 23enne spagnola Paula Badosa ha annunciato la sua positività al COVID
Il tweet con il quale la 23enne spagnola Paula Badosa ha annunciato la sua positività al COVID
Twitter

Dopo giorni di silenzio, Tennis Australia ha difeso le proprie scelte, ribadendo che le condizioni erano state chiare sin dall'inizio e che i migliori sportivi godono da sempre di vantaggi guadagnati sul campo.

Restano però i dubbi sulle conseguenze di questa disparità di trattamento sul torneo. A complicare il quadro generale, nelle ultime ore è emerso il caso di positività della spagnola Paula Badosa.

Di questi temi abbiamo parlato con il telecronista di Supertennis TV Luca Fiorino.

Riascolta qui l'intervento di Luca Fiorino:

Australian Open, tutti contro tutti
00:00 00:00

Tra campo, albergo e palestra, i giocatori possono condividere gli spazi fisici solo con i membri del loro staff e possono allenarsi solo con un partner fisso
Tra campo, albergo e palestra, i giocatori possono condividere gli spazi fisici solo con i membri del loro staff e possono allenarsi solo con un partner fisso
Instagram - lo svizzero Wawrinka e il francese Monfils

Le persone in Australia devono stare ad almeno 1,5 metri di distanza dagli altri. Controllate le restrizioni del vostro stato per verificare i limiti imposti sugli assembramenti. 

Se avete sintomi da raffreddore o influenza, state a casa e richiedete di sottoporvi ad un test chiamando telefonicamente il vostro medico, oppure contattate la hotline nazionale per le informazioni sul Coronavirus al numero 1800 020 080.

Notizie e informazioni sono disponibili in 63 lingue all'indirizzo www.sbs.com.au/coronavirus

Ascolta SBS Italian tutti i giorni, dalle 8am alle 10am. 

Seguici su FacebookTwitter e Instagram.

Coming up next

# TITLE RELEASED TIME MORE
Australian Open, tutti contro tutti 22/01/2021 18:53 ...
Visti inutilizzati per l’Australia, chi ha diritto al rimborso? 05/03/2021 12:38 ...
Giornale radio venerdì 5 marzo 2021 05/03/2021 10:20 ...
L'importanza dei giardini comunitari in un anno segnato dai lockdown 05/03/2021 26:51 ...
Ep.151: Il notiziario di SBS Italian 04/03/2021 06:50 ...
Un tributo a Dante e a Francesca da Rimini nella Giornata Internazionale della Donna 2021 04/03/2021 09:16 ...
Stories from the inside, storie italoaustraliane ai tempi del coronavirus 04/03/2021 10:08 ...
News Flash giovedì 4 marzo 04/03/2021 04:35 ...
Porter rigetta le accuse di stupro e non si dimette 04/03/2021 06:42 ...
Da pilota di aerei ad autista Uber, un anno dopo il blocco ai voli in Australia 04/03/2021 11:35 ...
View More