Coming Up Tue 8:00 AM  AEST
Coming Up Live in 
Live
Italian radio
SBS IN ITALIANO

Collaborazione internazionale per pascoli sostenibili in Tanzania

Ecosistema del Greater Kilimanjaro. Source: Photo: @Istituto Oikos

L'istituto Oikos è una ONG impegnata per la protezione della biodiversità e la promozione di stili di vita più sostenibili. Oikos è impegnata in Tanzania da quasi 25 anni, dove ha stabilito stretti legami con le autorità locali che hanno permesso di realizzare numerosi progetti di assistenza.

Una delle zone maggiormente interessate è la regione di Arusha, una delle più vaste della Tanzania, che presenta una alta biodiversità e che comprende diverse aree protette.

La regione è frequentata dai Masai, un popolo nomade che sta subendo, forse più di altri, gli effetti di cambiamenti climatici.

"Le popolazioni non possono più contare sulla ciclicità delle Stagioni come era negli anni passati e questo ha provocato un sovrauso delle risorse naturali, di quelle del territorio e dell'acqua e quindi uno sfruttamento eccessivo del pascolo che porta al degradamento del territorio e alla comparsa anche di specie aliene che influiscono sulla produttività del territorio", spiega Silvia Beretta, program manager di Oikos in Tanzania.

Nell'arco degli ultimi 25 anni Oikos ha stabilito stretti legami con le autorità locali che hanno permesso di realizzare numerosi progetti di assistenza.

A causa dei cambiamenti climatici, il popolo Masai, storicamente nomade, è stato limitato negli spostamenti anche perché la regione di Arusha confina con il Kenya, nazione nella quale i Masai non possono sconfinare durante i loro pascoli.

Ascolta il servizio di Jolanda Pupillo:

Collaborazione internazionale per pascoli sostenibili in Tanzania
00:00 00:00

Il servizio di Jolanda Pupillo di questa settimana ci presenta ancora una volta i temi centrali legati alla tutela dell'ambiente, sostenibilità e clima.

Questa è la quarta puntata della serie: "Un solo Pianeta. Ambiente e cambiamenti climatici nella Cooperazione internazionale".

Le persone in Australia devono stare ad almeno 1,5 metri di distanza dagli altri. Controllate le restrizioni del vostro stato per verificare i limiti imposti sugli assembramenti. 

Se avete sintomi da raffreddore o influenza, state a casa e richiedete di sottoporvi ad un test chiamando telefonicamente il vostro medico, oppure contattate la hotline nazionale per le informazioni sul Coronavirus al numero 1800 020 080.

Notizie e informazioni sono disponibili in 63 lingue all'indirizzo www.sbs.com.au/coronavirus

Ascolta SBS Italian tutti i giorni, dalle 8am alle 10am. 

Seguici su FacebookTwitter e Instagram o abbonati ai nostri podcast cliccando qui.

 

 

 

 

Coming up next

# TITLE RELEASED TIME MORE
Collaborazione internazionale per pascoli sostenibili in Tanzania 16/04/2021 07:39 ...
Dai nostri archivi: Storie d'altri tempi, i sopravvissuti del Grande Torino 10/05/2021 22:34 ...
News Flash lunedì 10 maggio 2021 10/05/2021 05:47 ...
Dopo Brexit e COVID, la prossima sfida per Londra potrebbe essere la Scozia 10/05/2021 11:46 ...
Giornale radio lunedì 10 maggio 2021 10/05/2021 13:14 ...
Anche i campioni piangono 10/05/2021 28:55 ...
Lo shock di scoprirsi figlio di Pippo Baudo 09/05/2021 13:09 ...
Conto i tuoi passi, il nuovo singolo di Giorgio Ciccarelli 09/05/2021 12:12 ...
Giornale radio domenica 9 maggio 2021 09/05/2021 11:02 ...
Gianna Fratta, la direttrice d'orchestra che il mondo ci invidia 09/05/2021 25:03 ...
View More