Coming Up Sun 8:00 AM  AEDT
Coming Up Live in 
Live
Italian radio

Gli incredibili 50 anni di carriera della PFM

Patrick Djivas (primo a sinistra) e gli altri componenti della Premiata Forneria Marconi, il gruppo rock progressivo fondato nel 1971 Source: photo by Orazio Truglio

La Premiata Forneria Marconi ha presentato un album di inediti per celebrare mezzo secolo di rock progressivo.

Il 22 ottobre 2021è uscito in tutto il mondo, nella doppia versione italiano e inglese, Ho Sognato Pecore Elettriche / I Dreamed of Electric Sheep, il nuovo album di inediti della PFM – Premiata Forneria Marconi.

Ai microfoni di SBS Italian, il bassista Patrick Djivas ha raccontato il nuovo lavoro a Lorenzo Santangelo, svelando il segreto di questi primi 50 anni di carriera.

“La nostra mentalità è quella di modificare costantemente l’indirizzo delle nostre ricerche. Da 50 anni non facciamo mai lo stesso album due volte di fila, cerchiamo sempre di essere pronti a fare la musica che ci piace fare".

"Se c’è un segreto nella PFM è questo, perché la cosa peggiore che può succedere ad un artista è annoiarsi. In realtà semplice: quando un gruppo nasce può avere fortuna e avere successo, come è successo a noi, e lì ti trovi davanti a un bivio".

Patrick Djivas col batterista Franz Di Cioccio, uno dei fondatori e leader della PFM
Patrick Djivas col batterista Franz Di Cioccio, uno dei fondatori e leader della PFM
photo by Orazio Truglio

"Cercare di ripetere questo sogno che si è appena avverato, cercando di ripeterlo facendo un disco simile, oppure fare come abbiamo fatto noi, che ci siamo detti: bene, abbiamo aperto una porta, adesso cerchiamo di fare i musicisti per tutta la vita".

"Per riuscirci devi crescere, modificare sempre la tua visione della musica e fare costantemente ricerca. In questi 50 anni abbiamo fatto qualsiasi tipo di musica, collaborando con tantissimi artisti differenti. Non ci siamo mai fermati all’etichetta prog".

Il nostro segreto è che non ci annoiamo mai 

"Cosa vuol dire prog? Progressive, ovvero: tutto quello che succede da qui in avanti. Se vogliamo riassumere, il nostro segreto è non annoiarsi mai”, spiega Patrick Djivas.

“Il nuovo album parla di tecnologia, perché oggi la tecnologia ha invaso ogni aspetto della nostra vita. Ovviamente il problema non è la tecnologia in sé, ma l’utilizzo che se ne fa".

La copertina dell'ultimo album della PFM
La copertina dell'ultimo album della PFM
courtesy of

"Non dobbiamo essere pilotati dalla scienza, ma farci aiutare da essa. Dobbiamo continuare a sognare e riflettere
con la nostra testa. Lo stesso discorso vale per la tecnologia nella musica".

"È senz’altro uno strumento utile, ma deve essere solo uno strumento, non la soluzione. Un computer è come una penna, devi saperlo usare. Non puoi dire che è colpa della penna se è stata firmata una dichiarazione di guerra, è colpa della persone”.

Il successo internazionale? Abbiamo sempre rischiato, ci siamo sempre buttati nel fuoco

“Come mai siamo tra i pochi italiani ad avere avuto successo internazionale? È difficile dirlo, ma quello che posso dire è che abbiamo sempre rischiato, ci siamo sempre buttati nel fuoco".

"Non è stato sempre facile, abbiamo dedicato la nostra vita alla musica, facendo più di 6000 concerti in giro per il mondo. Certo, ci siamo trovati nel punto giusto al momento giusto, però non basta".

"Bisogna cogliere l’occasione ed essere coraggiosi. Ci sono stati anche momenti difficili, soprattutto i primi anni, quando facevamo 300 concerti all’anno".

"Poi forse è stata importante anche la nostra capacità di improvvisare tantissimo dal vivo: questo ci ha permesso di non fare mai un concerto uguale all’altro”.

Patrick Djivas e Franz Di Cioccio
Patrick Djivas e Franz Di Cioccio
photo by Orazio Truglio

Riascolta qui l'intervista a Patrick Djivas, bassista della PFM:

Gli incredibili 50 anni di carriera della PFM
00:00 00:00

Le persone in Australia devono stare ad almeno 1,5 metri di distanza dagli altri. Controllate le restrizioni del vostro stato per verificare i limiti imposti sugli assembramenti. 

Se avete sintomi da raffreddore o influenza, state a casa e richiedete di sottoporvi ad un test chiamando telefonicamente il vostro medico, oppure contattate la hotline nazionale per le informazioni sul Coronavirus al numero 1800 020 080.

Notizie e informazioni sono disponibili in 63 lingue all'indirizzo www.sbs.com.au/coronavirus

Ascolta SBS Italian ogni giorno, dalle 8am alle 10am.

Seguici su FacebookTwitter e Instagram o abbonati ai nostri podcast cliccando qui.

Coming up next

# TITLE RELEASED TIME MORE
Gli incredibili 50 anni di carriera della PFM 21/11/2021 24:11 ...
Berrettini, il rimpianto e l'orgoglio 29/01/2022 07:29 ...
Le poesie ancora attuali di Oodgeroo, poetessa e attivista aborigena del Novecento 29/01/2022 20:23 ...
Di padre in figlio: l'italo-australiano Alessandro Circati a Parma 25 anni dopo il padre Gianfranco 29/01/2022 21:04 ...
Giornale radio sabato 29 gennaio 2022 29/01/2022 09:27 ...
"Nell'occhio del ciclone", imparare a gestire una crisi umanitaria 28/01/2022 08:14 ...
Presidenziali, nulla di fatto alla quarta votazione 28/01/2022 12:35 ...
Backpackers e studenti salveranno l’economia australiana dalla mancanza di forza lavoro? 28/01/2022 12:41 ...
Berrettini sfida gli dei 28/01/2022 13:15 ...
Grande Storia e piccole storie nei documentari e film in programma su SBS 28/01/2022 08:45 ...
View More