Coming Up Fri 8:00 AM  AEDT
Coming Up Live in 
Live
Italian radio

“HE can SHE can”: un libro per bambini e bambine sull'uguaglianza di genere

Illustrations from Suzanna Mazzola's book HE can SHE can. Source: Susanna Mazzola

“HE can SHE can” è il titolo di un libro appena pubblicato in Australia da una giovane italiana, Susanna Mazzola, che affronta il tema dell’uguaglianza di genere con l’intento di combattere i pregiudizi ed aiutare le nuove generazioni ad emanciparsi dagli stereotipi legati al maschile e al femminile.

“HE can SHE can” (LUI può, LEI può) è il titolo di un libro appena pubblicato in Australia da una giovane italiana, Susanna Mazzola, che affronta il tema dell’uguaglianza di genere con l’intento di combattere i pregiudizi ed aiutare le nuove generazioni ad emanciparsi dagli stereotipi legati al maschile e al femminile.

Il volume, disponibile in italiano e in inglese, è disegnato in modo che i due capitoli si possano leggere indistintamente partendo da un capitolo o dall’altro a stabilire, ancora prima della lettura, un principio di parità.

“’HE can’ racconta di tutte quelle cose meravigliose che i maschietti possono fare e si concentra su quegli stereotipi di genere che spesso li affliggono: che i bambini non possono piangere, danzare o altre cose che vengono generalmente attribuite alle bambine”, racconta l’autrice ad SBS Italian, “Il capitolo ‘SHE can’ si concentra invece sull’empowerment femminile”.

Susanna Mazzola
Susanna Mazzola con una copia del suo libro "He can SHE can"
Courtesy of Susanna Mazzola

Mazzola ha usato tinte vivaci per realizzare le illustrazioni, che sono state concepite per distinguersi dalle immagini stilizzate che spesso animano la letteratura per l’infanzia: “Ho scelto di rappresentare i volti in modo che fossero realistici, visi veri di uomini e donne appartenenti a culture diverse per rendere il libro ancora più inclusivo”.

Un libro che rappresenta un inno alla vita e alla libertà di espressione, in un momento in cui la pandemia ha costretto le libertà di ognuno e che l’autrice ha deciso di dedicare a Bergamo, l’epicentro della pandemia in Italia e sua città natale.

“Questo libro è stato il frutto del lockdown: ho cominciato a lavorarci quando in Italia è iniziata la pandemia: ho provato per la mia città un sentimento di ansia fortissima e ho sentito la necessità di far qualcosa sentendomi così lontana da tutto quel che stava succedendo a casa. Avevo bisogno di darmi forza, è stato un momento molto triste e difficile”.

Susanna vive a Hobart, in Tasmania, dove lavora come maestra d’asilo e in quanto ‘essential worker’ ha continuato a lavorare anche durante il lockdown; il libro è diventato da subito per lei un modo per mantenere la sanità mentale “mi ha aiutato ad attraversare questo momento di confusione”, ha spiegato.

Ma l’idea del libro nasce ben prima dello scoppio della pandemia ed è stata alimentata dai 13 anni di lavoro come educatrice prima in Italia poi in Australia:  “L’idea dell’educazione come spazio per affrontare l’uguaglianza di genere è nella mia testa da un po’; mi trovo a fare workshop, formazione e c’è sempre un aspetto di riflessione sul mio lavoro che ha alimentato i contenuti del libro”.

Dal libro "HE can SHE can" di Susanna Mazzola
Dal libro "HE can SHE can" di Susanna Mazzola
Courtesy of Susanna Mazzola

La maestra continua ad osservare ogni giorno come gli stereotipi di genere siano molto radicati anche tra i più piccoli, per questo dice è necessario farli riflettere sulla diversità come un elemento prezioso.

“Ogni giorno in asilo abbiamo un momento che si chiama group time: una volta leggendo un libro bellissimo che si chiama “Pink is for boys” alcuni dei bambini, sia maschi sia femmine, mi hanno detto ‘Assolutamente no, il rosa non è per i maschi ma solo per le femmine’. Allora io ho chiesto loro il perché ma nessuno sapeva rispondermi”, racconta Mazzola.

“Nel momento in cui il bambino si domanda perché c’è una speranza di abbattere lo stereotipo”.

Mazzola si è trasferita in Australia nel 2014 e ha ottenuto la cittadinanza australiana il 14 Ottobre 2020.

Parlando di inclusione, ha detto che diventare cittadina è stato per lei un traguardo che ha rappresentato la fine di un percorso ma anche l’inizio di un nuovo modo di vivere nel paese.

“Per me quel momento ha rappresentato il momento in cui sono finalmente entrata a far parte di una società multiculturale ed essere finalmente un membro come tutti gli altri di questa comunità nel senso che ho le stesse opportunità ma anche le stesse responsabilità. È come se avesse aumentato esponenzialmente le mie possibilità di scelta nella vita”.

Ascolta l'intervista a Susanna Mazzola:

“HE can SHE can”: un libro per bambini e bambine sull'uguaglianza di genere
00:00 00:00

Dal libro "HE can SHE can" di Susanna Mazzola
Dal libro "HE can SHE can" di Susanna Mazzola
Courtesy of Susanna Mazzola

Le persone in Australia devono stare ad almeno 1,5 metri di distanza dagli altri. Controllate le restrizioni del vostro stato per verificare i limiti imposti sugli assembramenti. L'elenco completo delle misure restrittive è disponibile qui: https://www.dhhs.vic.gov.au/stage-4-restrictions-covid-19

Se avete sintomi da raffreddore o influenza, state a casa e richiedete di sottoporvi ad un test chiamando telefonicamente il vostro medico, oppure contattate la hotline nazionale per le informazioni sul Coronavirus al numero 1800 020 080. 

Notizie e informazioni sono disponibili in 63 lingue all'indirizzo www.sbs.com.au/coronavirus

Ascolta SBS Italian tutti i giorni, dalle 8am alle 10am.

Seguici su FacebookTwitter e Instagram.

Coming up next

# TITLE RELEASED TIME MORE
“HE can SHE can”: un libro per bambini e bambine sull'uguaglianza di genere 15/10/2020 12:59 ...
Le nuove migrazioni italiane e il coronavirus: il mondo si allontana? 26/11/2020 18:50 ...
Si spegne la stella di Maradona 26/11/2020 08:14 ...
News Flash giovedì 26 novembre 26/11/2020 04:14 ...
La cucina italiana, un caleidoscopio di cucine regionali 26/11/2020 23:35 ...
Ep.138: I nuovi suoni d'Australia 26/11/2020 05:27 ...
Giornale radio giovedì 26 novembre 2020 26/11/2020 10:33 ...
"La mia speranza è che un giorno mia mamma possa tornare da me" 25/11/2020 14:03 ...
La finanziaria del Victoria, "investimenti in infrastrutture, costruzioni e progetti di grande respiro" 25/11/2020 10:05 ...
Le nuove frontiere dell'agricoltura nello spazio 25/11/2020 20:08 ...
View More