Coming Up Sun 8:00 AM  AEDT
Coming Up Live in 
Live
Italian radio

La voce aborigena quasi assente a Glasgow

"Siamo i custodi, siamo qui da 65.000 anni, prendendoci cura della terra... due o tre cose le conosciamo" Source: Getty Images/Holger Leue

Più di 25.000 persone sono accreditate alla COP26, e tra queste decine di funzionari del governo australiano, ma ci sono solo quattro rappresentanti delle comunità aborigene e isolane dello Stretto di Torres, che si sono dovuti pagare il viaggio di tasca propria.

Glasgow, la più grande città della Scozia, sta ospitando in questi giorni la COP-26, la conferenza sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite a cui partecipa anche l'Australia.

Pare che il padiglione australiano alla COP-26 sia particolarmente apprezzato per i suoi caffè gratuiti, meno per la promozione di un'azienda che opera nel settore dei combustibili fossili.

Manca però quasi interamente la voce delle First Nations. Non ci sono infatti persone aborigene o isolane dello stretto di Torres, né si trova alcuna menzione visibile dei custodi tradizionali nel padiglione australiano.

Le comunità indigene di altre nazioni, in particolare quelle originarie del Sud America, hanno una presenza ampia ed evidente a Glasgow, mentre gli attivisti per il clima aborigeni sentono di dover combattere per poter essere ascoltati.

Nel piano del governo per raggiungere lo zero netto, "The Australian Way", non si trovano riferimenti alle popolazione aborigene ed isolane dello stretto di Torres.

Originaria delle zone remote del Northern Territory, Nikki Dank è arrivata da Dubai, dove vive, a Glasgow, grazie al crowdfunding, per portare anche la voce della popolazione aborigena d'Australia.

Siamo i custodi, siamo qui da 65.000 anni, prendendoci cura della terrra... due o tre cose su come prenderci cura di questo posto le sappiamo.

Ascolta il nostro servizio

La voce aborigena quasi assente a Glasgow
00:00 00:00

Le persone in Australia devono stare ad almeno 1,5 metri di distanza dagli altri. Controllate le restrizioni del vostro stato per verificare i limiti imposti sugli assembramenti. 

Se avete sintomi da raffreddore o influenza, state a casa e richiedete di sottoporvi ad un test chiamando telefonicamente il vostro medico, oppure contattate la hotline nazionale per le informazioni sul Coronavirus al numero 1800 020 080.

Notizie e informazioni sono disponibili in 63 lingue all'indirizzo www.sbs.com.au/coronavirus

Ascolta SBS Italian tutti i giorni, dalle 8am alle 10am. 

Seguici su FacebookTwitter e Instagram o abbonati ai nostri podcast cliccando qui.

Coming up next

# TITLE RELEASED TIME MORE
La voce aborigena quasi assente a Glasgow 05/11/2021 05:21 ...
Berrettini, il rimpianto e l'orgoglio 29/01/2022 07:29 ...
Le poesie ancora attuali di Oodgeroo, poetessa e attivista aborigena del Novecento 29/01/2022 20:23 ...
Di padre in figlio: l'italo-australiano Alessandro Circati a Parma 25 anni dopo il padre Gianfranco 29/01/2022 21:04 ...
Giornale radio sabato 29 gennaio 2022 29/01/2022 09:27 ...
"Nell'occhio del ciclone", imparare a gestire una crisi umanitaria 28/01/2022 08:14 ...
Presidenziali, nulla di fatto alla quarta votazione 28/01/2022 12:35 ...
Backpackers e studenti salveranno l’economia australiana dalla mancanza di forza lavoro? 28/01/2022 12:41 ...
Berrettini sfida gli dei 28/01/2022 13:15 ...
Grande Storia e piccole storie nei documentari e film in programma su SBS 28/01/2022 08:45 ...
View More