Coming Up Mon 8:00 AM  AEST
Coming Up Live in 
Live
Italian radio

Mentre la Russia cambia la sua strategia d'attacco, l'Occidente resta fermo sulle sue posizioni

Source: AAP Image/Adam Schultz/The White House via AP

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha parlato in videochiamata con gli alleati europei per ribadire il supporto all'Ucraina.

Nelle stesse ore in cui il presidente ucraino Volodymyr Zelensky confermava la notizia che le truppe di Putin avevano iniziato la seconda fase di attacchi, il presidente americano Joe Biden si è consultato in videochiamata con gli alleati, per ribadire il sostegno all'Ucraina e gli sforzi per "farla pagare alla Russia per le sue azioni".

"Se da una parte il governo di Mosca sembra aver rinunciato alle operazioni intorno alla città di Kyev, cambiando di fatto la sua strategia che rimane comunque molto aggressiva, dall'altra parte gli alleati e gli Stati Uniti confermano le loro posizioni con l'invio di truppe e di armi all'Ucraina", racconta a SBS Italian il giornalista ed esperto di questioni statunitensi Giampiero Gramaglia.

Di pochi giorni fa la critica che la Russia ha sollevato, accusando l'occidente di "fare di tutto per far durare il conflitto", mentre il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha assicurato che Mosca non ricorrerà ad armi nucleari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Intanto alcune indiscrezioni non smentite hanno fatto trapelare che gli Stati Uniti nei prossimi giorni inizieranno ad addestrare le truppe ucraine all'utilizzo di armi che l’amministrazione Biden ha inviato in Ucraina.

Si tratterebbe di un piccolo gruppo di soldati ucraini che sarà portato in un Paese vicino per apprendere il nuovo sistema.

Il portavoce del dipartimento di Stato americano Ned Price ha affermato che ritiene giunto il momento in cui il governo di Pechino faccia una scelta, ma sembra che queste dichiarazioni non bastino perché la Cina si esponga a condannare la Russia.

"Non era servito a molto nemmeno il colloquio avvenuto tra Biden e il presidente Xi Jinping nel mese di marzo", ha commentato Gramaglia.

"La visione geopolitica del presidente cinese Xi Jinping è fortemente contraria alle sanzioni, principalmente perché potrebbero compromenttere gli scambi commerciali tra la sua nazione e la Russia, opzione che non vede assolutamente di buon occhio", conclude il giornalista.

Ascolta l'intervento integrale di Giampiero Gramaglia: 

Mentre la Russia cambia la sua strategia d'attacco, l'Occidente resta fermo sulle sue posizioni
00:00 00:00

Le persone in Australia devono stare ad almeno 1,5 metri di distanza dagli altri. Controllate le restrizioni del vostro stato per verificare i limiti imposti sugli assembramenti.

Se avete sintomi da raffreddore o influenza, state a casa e richiedete di sottoporvi ad un test chiamando telefonicamente il vostro medico, oppure contattate la hotline nazionale per le informazioni sul Coronavirus al numero 1800 020 080.

Notizie e informazioni sono disponibili in 63 lingue all'indirizzo www.sbs.com.au/coronavirus.

Ascolta SBS Italian ogni giorno, dalle 8am alle 10am.

Seguici su FacebookTwitter e Instagram o abbonati ai nostri podcast cliccando qui.

Coming up next

# TITLE RELEASED TIME MORE
Mentre la Russia cambia la sua strategia d'attacco, l'Occidente resta fermo sulle sue posizioni 20/04/2022 11:44 ...
Guerra e soldi tengono una famiglia italiana separata per anni 26/06/2022 14:48 ...
“Pianosequenza”, l’album d’esordio di Sesto 26/06/2022 15:42 ...
Giornale radio domenica 26 giugno 2022 26/06/2022 09:30 ...
Giornale radio sabato 25 giugno 2022 25/06/2022 12:12 ...
Australia, la festa-scudetto dei tifosi del Milan 25/06/2022 16:50 ...
"Trasmetto la garra alle calciatrici australiane" 25/06/2022 08:10 ...
Dal 1 luglio gli italiani fino ai 35 anni potranno richiedere il Working Holiday Visa 24/06/2022 11:46 ...
Unicef, quasi 37 milioni di bambini sfollati 24/06/2022 08:21 ...
"Telecomando Io", guida ai programmi della SBS TV 24/06/2022 09:02 ...
View More