Coming Up Wed 8:00 AM  AEDT
Coming Up Live in 
Live
Italian radio

“Mi manda Ruggeri": Massimo Bigi, esordio a 62 anni

Source: image provided

Da tour manager dell’artista milanese all’azienda vinicola della sua compagna, Massimo Bigi ha sempre mantenuto una forte amicizia con Enrico Ruggeri, che quest’anno ha deciso di produrre il suo primo album, “Bestemmio e prego”, un esordio rock che arriva a 62 anni, lanciato dal singolo “Come se fosse facile”, cantato in duetto dai due cantautori.

Massimo Bigi
image provided
“Ho un rapporto di amicizia con Enrico che dura da molti anni, da quando lavoravo per lui “dietro le quinte”, come tour manager. Tra l’altro iniziai a lavorare con lui proprio quando lui capitò in Australia, nel 1994, dopo aver vinto Sanremo. Anche quando poi le nostre strade professionali si sono divise è rimasta una forte amicizia. Io vivo in Toscana e ogni volta che Enrico si trovava a passare dalle mie parti non mancava mai di chiamarmi, ed è stato proprio in una di queste occasioni che ho avuto modo di fargli ascoltare quello che stavo facendo. La domanda che mi ha fatto sempre, per trent’anni, è: “Cosa sta architettando il Bigi?”. In quell’occasione gli dissi che stavo scrivendo dei brani per divertimento, per suonarli insieme a qualche amico e presentarli nei locali della zona, senza grosse pretese. Quando ha ascoltato il primo brano, che poi è diventato il singolo, “Come se fosse facile”, mi ha detto che se volevo avrebbe cantato con me in quel pezzo, per darmi una mano, un po’ di visibilità. Così è andata, ma poi abbiamo fatto insieme tutto l’album.”

“Abbiamo un riscontro molto buono da parte della critica musicale, e ne sono contentissimo perché chiaramente il nostro è un progetto che fin dall’inizio non mira al mercato. Questo è un album libero da qualsiasi vincolo. Enrico ha sempre detto di aver fatto una scelta ben precisa, non voleva puntare su un giovane col quale magari non poteva avere tante cose in comune, ma ha preferito lavorare con un suo coetaneo del quale ha avuto modo, da anni, di apprezzare la scrittura. Siamo veramente al settimo cielo.”

Anche se le canzoni le hai scritte per la gran parte tu, la mano di Enrico Ruggeri si sente moltissimo. La sensazione è che Enrico si sia veramente divertito a fare quest’album perché ci sono tutti gli ingredienti che piacciono a lui.

“Non ti sbagli, hai perfettamente ragione. Io penso che l’alchimia positiva, quella che poi affiora dal disco, viene dal fatto che Enrico fosse libero, non aveva nessun tipo di vincolo e quindi si è lasciato andare di più. Questo album è nato come un gioco, per poi diventare una sfida. Abbiamo messo insieme il disco divertendoci, e per me è stata una vacanza bellissima. Poi credo di avere grosse affinità con Enrico. Non fraintendermi, magari scrivessi come lui, però l’affinità c’è perché l’ho sempre ascoltato molto. Io mi sono ritrovato a fare il tour manager per lui avendo tutti i suoi dischi, e ovviamente non gliel’ho mai detto.”

“Questo lavoro è un po’ la somma delle nostre esperienze. Io e Enrico abbiamo condiviso tanta musica, i nostri gusti sono molto simili. Pur scrivendo in italiano abbiamo entrambi delle grosse influenze che derivano dalla musica inglese e americana. Lui è sempre stato affascinato e coinvolto dal punk, io più dal rock ’n roll, ma tutto questo ha dato luogo alla creazione di atmosfere un po’ diverse. Lui è stato bravissimo anche a creare un gruppo di lavoro che si è divertito a produrre questo album.”

Oltre alla musica?

“Io vivo nella campagna toscana e aiuto la mia compagna che è una produttrice di vino. Mi occupo prevalentemente dell’agriturismo che fa parte dell’azienda vinicola, che è anche il luogo nel quale io creo le mie canzoni. Credo che questo sia un grande vantaggio: non lavorando in una fabbrica o in un ufficio, certe libertà non le hai.”

Massimo Bigi
image provided

Le persone in Australia devono stare ad almeno 1,5 metri di distanza dagli altri. Controllate le restrizioni del vostro stato per verificare i limiti imposti sugli assembramenti.

Se avete sintomi da raffreddore o influenza, state a casa e richiedete di sottoporvi ad un test chiamando telefonicamente il vostro medico, oppure contattate la hotline nazionale per le informazioni sul Coronavirus al numero 1800 020 080. 

Notizie e informazioni sono disponibili in 63 lingue all'indirizzo www.sbs.com.au/coronavirus

Ascolta SBS Italian tutti i giorni, dalle 8am alle 10am. Seguici su FacebookTwitter e Instagram.

Coming up next

# TITLE RELEASED TIME MORE
“Mi manda Ruggeri": Massimo Bigi, esordio a 62 anni 25/10/2020 23:02 ...
News Flash martedì 1 dicembre 01/12/2020 04:48 ...
"Nessuno vuole essere servito al ristorante da una persona malata" 01/12/2020 19:03 ...
Italia, è andato davvero tutto bene? 01/12/2020 21:39 ...
Giornale radio martedì 1 dicembre 01/12/2020 09:54 ...
Pork Star e The Queen, il re e la regina della piadina romagnola a Perth 01/12/2020 13:44 ...
Iran, la morte di Fakhrizadeh e la liberazione di Moore-Gilbert 30/11/2020 14:16 ...
News Flash lunedì 30 novembre 30/11/2020 05:05 ...
Australia, il mercato immobiliare regge il colpo della pandemia 30/11/2020 10:09 ...
In hoc signo vinces 30/11/2020 24:08 ...
View More