Coming Up Wed 8:00 AM  AEST
Coming Up Live in 
Live
Italian radio

Circa il 99% dei casi della seconda ondata in Victoria riconducibili a due hotel

Victoria's botched hotel quarantine program may have inadvertently exposed returned travellers to blood-borne viruses such as HIV. Source: AAP

Nell'ambito di un’inchiesta sulla quarantena negli hotel del Victoria è stato affermato che il “99 per cento” dei casi nella seconda ondata di COVID-19 nello stato possono essere ricondotti a due hotel.

Quasi tutti i casi di COVID-19 della seconda ondata in Victoria possono essere ricondotti ai viaggiatori di ritorno all’estero isolati in due hotel, secondo quanto dichiarato nell'ambito di un’inchiesta sul programma di quarantena.

Il dottor Charles Alpren, epidemiologo del Department of Health and Human Services (DHHS), ha confermato martedì che il “99 per cento” degli attuali casi di infezione delle stato sono collegati agli hotel Rydges on Swanston e Stamford Plaza.

Alpren ha detto che il focolaio all’hotel Rydges è iniziato da una famiglia di quattro persone rientrata dall’estero il 9 maggio.

Sono stati trasferiti all’hotel il 15 maggio e tutti e quattro sono risultati positivi al test per il COVID-19 entro il 18 maggio.

Il 25 maggio a tre membri dello staff alberghiero è stato diagnosticato il virus.

Entro la metà di giugno 17 membri dello staff e dei loro contatti più prossimi è risultato positivo.

Da quel momento il virus ha cominciato a diffondersi nella comunità.

Nel frattempo circa 46 impiegati dell’hotel Stamford Plaza e i loro contatti più prossimi hanno contratto il coronavirus da un uomo rientrato dall’estero il 1° giugno e da una coppia rientrata l’11 giugno.

The Stamford Plaza Hotel on in Melbourne
The Stamford Plaza Hotel on in Melbourne
AAP

Dopo aver analizzato il sequenziamento genomico di 5.395 casi attivi, il dottor Alpren ha dichiarato che 3.594 casi potrebbero essere collegati all’hotel Rydges.

Il focolaio è inoltre collegato ad altri 24 cluster.

“È possibile che un’alta percentuale, circa il 99% degli attuali casi di COVID-19 in Victoria, sia emersa dal Rydges o dallo Stamford” ha affermato il dottor Alpren.

“Nonostante ciò non posso essere molto preciso sul numero o la percentuale emersa da ciascun focolaio”.

“È possibile che la maggior parte, nella mia dichiarazione ho parlato di circa il 90% o più, dei casi di infezione da COVID-19 nel Victoria possono risalire al Rydges Hotel”.

Il dottor Alpren ha inoltre detto che il DHHS non ha rilevato “alcuna prova di qualsiasi altra trasmissione” fuori dagli hotel.

“Ciò non significa che non ci siano altri eventi di trasmissione. Ma siccome ci sono davvero poche persone al momento che rientrano in Victoria e che possono rappresentare una nuova fonte di importazione del virus, è davvero improbabile”, ha chiarito l’epidemiologo.

Alla fine di maggio, quando il virus è fuoriuscito dagli hotel, 19 persone erano morte a causa del coronavirus.

Il bilancio attuale dei decessi in Victoria ammonta a 351. Sono invece circa 7.500  i casi attivi.

L’inchiesta continua.

Le persone in Australia devono stare ad almeno 1,5 metri di distanza dagli altri. Controllate le restrizioni del vostro stato per verificare i limiti imposti sugli assembramenti.

I residenti dell'area metropolitana di Melbourne sono soggetti alle restrizioni della fase 4 e devono rispettare un coprifuoco tra le ore 20:00 e le ore 5:00. L'elenco completo delle misure restrittive è disponibile qui: https://www.dhhs.vic.gov.au/stage-4-restrictions-covid-19

Se avete sintomi da raffreddore o influenza, state a casa e richiedete di sottoporvi ad un test chiamando telefonicamente il vostro medico, oppure contattate la hotline nazionale per le informazioni sul Coronavirus al numero 1800 020 080. 

Notizie e informazioni sono disponibili in 63 lingue all'indirizzo www.sbs.com.au/coronavirus. 

Ascolta SBS Italian tutti i giorni, dalle 8am alle 10am. Seguici su FacebookTwitter e Instagram.

Source AAP -SBS
This story is also available in other languages.