Coming Up Fri 8:00 AM  AEDT
Coming Up Live in 
Live
Italian radio

Melbourne: la città più vivibile del mondo. Di nuovo.

Melbourne di notte Source: Pixabay/lincolnportbury

Per il sesto anno consecutivo Melbourne si aggiudica il titolo di "World's most liveable city", secondo la prestigiosa rivista inglese "The Economist". A sorpresa Sydney esce dalla top 10, per questioni di sicurezza.

Qual è la città in cui si vive meglio al mondo? Che domande! Naturalmente è Melbourne, che per il sesto anno consecutivo detiene il felice primato. Istruzione, salute, stabilità economica, cultura, ambiente e infrastrutture: tutto perfetto. Secondo l'Economist Intellingence Unit (il centro studi della rivista The Economist), Melbourne si porta a casa quasi il punteggio massimo: 97.5 in fatto di vivibilità. Prima su 140 concorrenti in classifica.

Ma c'è di più: nella top 10 si piazzano anche Adelaide (al quinto posto) e Perth (al settimo), mentre Sydney si trova all'undicesimo posto, ben quattro posizioni più in giù rispetto allo scorso anno. Il timore di attentati, infatti, l'ha fatta sbalzare fuori dalla classifica. Il punteggio di Brisbane, invece, deve essere ancora reso pubblico. Ma intanto per l'Australia e soprattutto per Melbourne si tratta di una bella soddisfazione.

"Non diamo questo titolo per scontato - dice il sindaco di Melbourne Robert Doyle - dobbiamo continuare a migliorare la qualità della vita di Melbourne. Come ogni anno non vedo l'ora di chiamare il mio collega di Vancouver Gregor Robertson!"

Da sempre Australia e Canada sono considerati i paesi migliori al mondo. Nelle prime dieci posizioni compaiono anche Vancouver al terzo posto, Toronto al quarto posto e poi al quinto, parimerito con Adelaide, Calgary. Secondo il rapporto, Australia e Canada possono vantare: un alto livello di benessere, un'ottima offerta in fatto di eventi e attività, bassi livelli di criminalità, infrastrutture efficienti e una densità non eccessiva di popolazione.

Le città più vivibili al mondo:

1. Melbourne - 97.5 su 100

2. Vienna - 97.4

3. Vancouver - 97.3

4. Toronto - 97.2

5. Adelaide e Calgary - 96.6

7. Perth - 95.9

8. Auckland - 95.7

9. Helsinki - 95.6

10. Amburgo - 95.0

"Rispetto allo scorso anno le top 5 sono rimaste invariate, ma c'è da dire che il 2016 è stato un anno caratterizzato dall'instabilità in tutto il mondo. Ciò ha cambiato il punteggio (e la percezione) di molte città". Si legge sul rappporto.

A quanto pare, a fare la differenza tra un anno e l'altro, come nel caso di Sydney, è soprattutto il livello di sicurezza delle città. Nell'ultimo anno sono stati registrati una serie di attentati e di episodi di violenza, che hanno stravolto la classifica.

Le città meno vivibili al mondo

131. Kiev (Ucraina) - 44.2

132. Douala (Camerun) - 44

133. Harare (Zimbabwe) - 42.6

134. Karachi (Pakistan) - 40.9

135. Algeri (Algeria) - 40.9

136. Port Moresby (Papua Nuova Guinea) - 38.9

137. Dacca (Bangladesh) - 38.7

138. Lagos (Nigeria) - 36

139. Tripoli (Libia) - 35.9

140. Damasco (Siria) - 30.2

"Tutte le città che hanno un punteggio superiore a 80 hanno vinto", si legge nel rapporto.

Perché questa classifica è così importante?

Secondo l'Economist Intelligence Unit, il ranking aiuta le multinazionali a determinare lo stipendio dei lavoratori che si spostano da una città all'altra. Ad esempio chi dalla metropoli più vivibile del mondo, Melbourne appunto, viene trasferito a Port Moresby in Papua Nuova Guinea, tra le ultime in classifica, dovrà essere retribuito il 20% in più proprio perché andrà a vivere in un luogo più svantaggiato.