SBS Radio App

Download the FREE SBS Radio App for a better listening experience

Advertisement
Minister for Home Affairs Peter Dutton at a press conference at Parliament House in Canberra. (AAP)

Il primo luglio è la data che tradizionalmente segna l’inizio dei nuovi cambiamenti all’immigrazione.

By
Carlo Oreglia
Published on
Friday, June 8, 2018 - 12:15
File size
31.09 MB
Duration
16 min 59 sec

Tra poco più di tre settimane finisce l'anno finanziario, una data che spesso, oltre a ricordarci che è tempo di dichiarazioni dei redditi, è foriera di cambiamenti in materia di visti e immigrazione.

“Tradizionalmente il primo luglio è il momento in cui i cambiamenti più importanti vengono effettuati”, ha raccontato ai microfoni di Radio SBS l’agente di immigrazione Emanuela Canini, “ma questo governo ci ha abituato da tempo a sorprese”. Cosa bisogna tenere d’occhio allora per evitarle?

Iniziamo con le liste di occupazione.

Da quest’anno il cambiamento è notevole, a causa di una nuova legge passata a marzo che impedisce, se l’occupazione non è più sulla lista appropriata, di rinnovare il proprio visto TSS o di passare a residenza permanente dopo 3 anni di lavoro con lo stesso sponsor.

Ogni 6 mesi dunque sarà necessario controllare la presenza dell’occupazione nella lista, senza disperare se l’occupazione viene rimossa, perché ci sono stati diversi casi dove poi è stata reinserita. Al momento non ci sono anticipazioni, è necessario connettersi il primo luglio sul sito per vedere lo stato delle liste.

A partire dal primo luglio ci saranno due cambiamenti chiave per il visto regionale sponsorizzato da aziende 187.

Il governo ha anticipato che ci sarà un taglio notevole della lista delle occupazioni, che è molto ampia rispetto alle altre. Tutte le occupazioni richiederanno il cosiddetto skill assessment, ossia la procedura di riconoscimento professionale. Fino ad ora è stata richiesta solo per certe occupazioni, da luglio tutti dovranno passarla.

Chi ha un potenziale sponsor per questo visto ma pensa di non poter passare questa procedura, dovrebbe affrettarsi a fare richiesta di visto entro fine mese, prima dell’entrata in vigore dei cambiamenti.

“Che questa data sia o meno il primo luglio, non si sa, negli anni passati avrei detto probabilmente sì, adesso invece ogni giorno è buono per una novità”. Emanuela Canini 

Inoltre il governo ha deciso di modificare il requisito del training, decidendo di imporre una tassa pagabile direttamente al governo. Questa tassa verrà imposta anche a livello regionale, dove gli sponsor prima erano esenti. La legge è stata approvata, ma senza data di inizio. Questo significa che se non venisse resa nota una data specifica nelle prossime settimane, la legge diventerà effettiva a 6 mesi esatti dall’approvazione, e quindi il 22 novembre.

Per quanto riguarda i costi dei visti, è probabile che arrivi un aumento, per lo meno gli usuali 40-50 dollari che ogni anno vengono imposti a quasi tutti i visti.

Immigrazione: sì, ma non nelle città
L'Australia ha diversi visti pensati per attrarre i migranti qualificati nel "bush" - ma molti si trasferiscono nelle città una volta ottenuto un visto permanente.

Infine notizie vaghe anche su due grandi temi dei mesi passati, la nuova legge sulla cittadinanza e i cambiamenti al Partner Visa. Nel primo caso la discussione politica verte ancora sui nuovi requisiti (anni di residenza permanente, punteggio del test di inglese), per cui non ci si attende alcun annuncio a luglio, potremo forse aspettarci qualche novità nella seconda metà dell’anno.

Ancora più vaga la situazione per il Partner Visa: un anno fa erano stati annunciati cambiamenti imminenti da attuarsi nel 2018, cambiamenti che tuttavia non si sono ancora materializzati. Non solo non si sono viste le modifiche, ma non c’è stata ancora alcuna discussione in merito, a meno che non sia avvenuta a porte chiuse.

Il consiglio è, per chi ha i requisiti per farlo, di fare domanda al più presto per evitare problematiche inaspettate nel futuro.

Per altre storie ed interviste in italiano, seguici su Facebook.