SBS Radio App

Download the FREE SBS Radio App for a better listening experience

Advertisement
Chiara Kickdrum (Courtesy of Chiara Costanza)

La storia di Chiara, una delle DJ più affermate di Melbourne.

By
Francesca Valdinoci
Published on
Tuesday, January 23, 2018 - 09:52
File size
6.7 MB
Duration
14 min 38 sec

Quando Chiara Costanza è arrivata a Melbourne nel 2004, ascoltava musica classica e Opera, cantava e suonava il pianoforte. La sua esperienza musicale più contemporanea fino ad allora era stata qualche esplorazione nel jazz.

Oggi Chiara è tra i DJ di musica elettronica più affermati di Melbourne, con lo pseudonimo Chiara Kickdrum, ed ha suonato sui palchi di diversi locali e festival di tutta Australia.

‘Quando mi sono inserita nell’ambiente della musica elettronica, mi sono resa conto che erano tutti uomini e ho iniziato a sentirmi un po’ diversa, ma non l’ho mai vissuta come una cosa negativa’

Prossimamente Chiara, che solo 13 anni fa non sapeva cosa fosse la techno, sarà anche al Rainbow Serpent Festival, un evento che da 20 anni richiama gli appassionati di tutta Australia.

Chiara è arrivata in Australia subito dopo la laurea al DAMS di Torino per raggiungere suo fratello e fare un’esperienza di vacanza e lavoro. Come molti, ha lavorato nella ristorazione e solo per caso, nei pomeriggi dopo il lavoro che passava a casa, ha cominciato a scoprire sonorità più sperimentali.

Italian

Quello che era nato come un passatempo si è presto trasformato in una passione che Chiara ha poi coltivato tornando all’università, l’RMIT, dove ha frequentato un corso di ‘sound art and design’.

Non si era ancora accorta di quanto la musica underground fosse una faccenda da uomini, prima di cominciare a suonare. Chiara fa parte infatti della nuova onda delle DJ donne che si stanno affermando sulla scena, in un ambito in cui fino a pochi anni fa le line-up dei concerti erano dominate da nomi maschili. 

Dopo anni di concerti, festival e 'live gig' Chiara sta tornando alle passione originaria: le armonie, i suoni degli strumenti classici che sta riscoprendo mentre prepara la colonna sonora per un cortometraggio.

'Se uno vuole veramente fare qualcosa non c'è niente che tenga, dai il 150% fino a quando non raggiungi il tuo obiettivo. Non importa se sei donna o uomo'

Nel cassetto ha il sogno di aprire una scuola per ‘bedroom dj’ ovvero tutte quelle donne che suonano per passione ma non a livello professionale, per aiutarle ad uscire dalle loro stanze e mettersi in gioco, come ha fatto lei stessa. 

Leggi anche
Fare musica nell'era dei social media

Come Facebook ha aiutato un giovane italiano a trovare la sua strada nella musica Down Under.