SBS Radio App

Download the FREE SBS Radio App for a better listening experience

Advertisement
Quest'anno sono 88 le barche alla partenza della Bluewater Classics (flickr)

Entrambi 40enni, entrambi esperti velisti con un passato da collaboratori di Luna Rossa, Gabriele Olivo e Cristian Marani  rappresentano il Bel Paese nella Bluewater Classics 2018.

By
Dario Castaldo
Presented by
Dario Castaldo
Published on
Tuesday, December 25, 2018 - 07:21
File size
25.67 MB
Duration
14 min 1 sec

Scatta domani alle 13 la Sydney-Hobart, la tradizionale regata di Santo Stefano la cui partenza dalla baia della capitale del New South Wales rappresenta uno degli eventi più attesi, spettacolari e fotografati dell'estate australiana.

Alla Bluewater Classics - che si svolse per la prima volta nel 1945 - quest'anno non partecipano barche italiane, eppure a bordo delle 88 imbarcazioni che sfideranno lo stretto di Bass non mancano i nostri connazionali.

Uno è Gabriele Olivo, ingegnere navale con un passato come disegnatore di Luna Rossa (c'è anche la sua mano nelle barche ITA 48 e ITA 45, che gareggiarono nella Coppa America in Nuova Zelanda) e più volte protagonista di giri del mondo.

Giunto alla sua terza Sydney-Hobart il quarantenne originario di Belluno con un passato nello sci e nella pallamano farà parte dell'equipaggio di Teasing Machine, una barca francese di 15 metri che secondo i bookmakers è tra le favorite per il successo finale.

"La tecnologia si è evoluta tantissimi negli ultimi 15 anni. Oggi le barche sono diventate molto veloci"  

L'intervista con Gabriele Olivo è disponibile nell'audio-player sotto il titolo.

L'altro è Cristian Marani, 40enne di Ferrara - cresciuto velisticamente a Chioggia - che sarà il prodiere di Apsaras, barca disegnata in Italia che gareggia per Hong Kong. 

 

Ascolta SBS Italian tutti i giorni dalle 8 alle 10 del mattino.

Seguici su FacebookTwitter Instagram