SBS Radio App

Download the FREE SBS Radio App for a better listening experience

Advertisement
Abbiamo raccolto tante esperienze sul lavoro nelle farm per il rinnovo del Working Holiday Visa negli ultimi anni, ora abbiamo deciso di vivere questi 88 giorni in presa diretta. Ce li sta raccontando Marco, settimana dopo settimana.

88 giorni all'alba. Una naja down under o l’occasione per scoprire un mondo nuovo?

Stiamo seguendo l'avventura di Marco, un architetto di 28 anni che vive a Melbourne da gennaio. Marco sta lavorando in una fattoria a Burnie, in Tasmania, per rinnovare il suo Working Holiday Visa.

Italian
Wednesday 9 Dec 2015

Il nostro Marco Sartori è rientrato a Melbourne sabato sera dopo aver trascorso poco più di 3 mesi in Tasmania… È vivo, è in formissima, ha potuto richiedere il rinnovo del suo WHV e ha già un contratto di lavoro in mano! E per festeggiare ci ha raggiunti in studio in diretta per salutarci in quest’ultima puntata della nostra serie “88 giorni all’alba”.

Ecco il suo bilancio finale...

Ma se Marco ha concluso questa esperienza e ora può dedicarsi al suo prossimo ambizioso obiettivo, il raggiungimento della sposorizzazione, per altri giovani italiani gli 88 giorni continuano.

Oggi abbiamo conosciuto Alessandro Trevisi, che sta lavorando in una fattoria di Albany, in Western Australia, insieme alla sua fidanzata Annalisa.

Alessandro ed Annalisa sono più o meno a metà del loro percorso; al microfono di Virginia Padovese Alessandro ci ha raccontato come sta andando la loro avventura tra i campi di fragole.

Ed ecco alcune immagini degli 88 giorni di Alessandro e Annalisa. In bocca al lupo a loro e a tutti coloro che stanno rinnovano il loro visto working holiday!

Italian

Tuesday 8 Dec 2015

Dopo 88 giorni di duro lavoro in fattoria, Marco è finalmente riuscito a godersi un po' le bellezze naturali della Tasmania. Qui ci sono alcuni dei suoi scatti.

Italian

Wednesday 2 Dec 2015

Il riposo del guerriero: Marco è riuscito a terminare i suoi 88 giorni!

Il 30 novembre era il D-Day ed ora il nostro eroe ora può gridare “È finita!!!”… e per festeggiare adeguatamente, prima del ritorno alla casa-base Melbourne, Marco ha spento cellulare, computer e Skype. Per ristorarsi dalle fatiche degli ultimi tre mesi, è ora di una piccola gita di alcuni giorni all’interno della Tasmania, per poter almeno dire di aver visto qualcosa oltre ai posteriori delle sue adorate mucche.

Tra una settimana, una volta sbarcato nel continente, avremo Marco ospite (e sbarbato) nei nostri studi, per i saluti finali di questa serie.

Intanto ecco un’altra storia, quella di Michele Ferro. Michele ora lavora in un vivaio, ed è riuscito a rinnovare il suo working holiday visa con 88 giorni di lavoro in una fattoria al confine tra Queensland e New South Wales.

Ascoltiamo cosa ha da raccontarci.

Per abbinare le sue parole alle immagini, ecco alcune delle sue foto dei suoi 88 giorni.

Italian

Non perdetevi il nostro ultimo appuntamento con "88 giorni all'alba", mercoledì 8 dicembre, con il nostro eroe Marco in diretta dai nostri studi di Radio SBS!

Wednesday 25 Nov 2015

Il personale calendario-novena di Marco è arrivato alla fine. Mancano 5 caselline per arrivare alla meta finale, il 30 novembre. Quel giorno Marco timbrerà il suo 88esimo giorno di lavoro nella fattoria remota della Tasmania e potrà conquistare il suo personale Sacro Graal, il secondo visto Working Holiday.

Come stanno andando gli ultimi giorni del nostro barbuto eroe? Ascoltiamolo nell’ultima puntata di 88 giorni all’alba.


Le ultime giornate trascorrono quasi in relax per Marco, che ha anche l’occasione di mettere il naso al di fuori della fattoria remota e dedicarsi a piccolo esplorazioni del territorio, sempre in solitaria.

 

Ma anche arrivati alla fine dell’esperienza, la priorità numero uno è la cura del bestiame: ormai la simbiosi con le mucche è tale che Marco le porta pure a spasso

E concludiamo queste note del diario di Marco con una foto, che ci mostra una grande verità con una metafora ardita.

Questa immagine è una maglietta del nostro eroe dopo un round di mungitura in stalla. Da notare che la t-shirt viene coperta da un grembiule di cuoio e nonostante ciò, alla fine della lunga giornata di lavoro, non è precisamente immacolata.

 

Qual è la morale, secondo Marco? Che per raggiungere le ciliegie, bisogna sporcarsi le mani (e altro): conquistare il secondo Working Holiday Visa non è stata una passeggiata!

Dai Marco che siamo (quasi) alla fine!         

Wednesday 18 Nov 2015

Mansioni alleggerite, visite al mare e l’approvazione incondizionata del suo datore di lavoro: la vita in Tasmania sta diventando quasi idilliaca… quasi quasi il nostro eroe ci ripensa e rimane nell’isola a sud dell’Australia.

Chi ha lasciato il suo cuore nella ‘farm’ dove ha trascorso 88 giorni è Valeria Fusco. Anzi, la sua esperienza è stata così bella per lei che ha deciso di fare qualche settimana in più, ascoltiamo la sua storia

Se Valeria considera i suoi datori di lavoro come la sua seconda famiglia australiana, tanto che trascorreranno Natale insieme, per il nostro eroe Marco la situazione non è in realtà così rose e fiori.

Comunque, a due settimane dall’ora X, c’è finalmente la possibilità di mettere in moto i potenti motori della Subaru e andare finalmente al mare.

 

La ricompensa non si fa attendere: panorama mozzafiato e nessuna mucca in giro, fortunatamente.

 

Con l’approvazione del capo, e il riconoscimento delle alte qualità tecniche sviluppate in due mesi nel campo della mungitura, Marco può godersi un po’ di tempo libero, non più di mezza giornata che poi ci si rammollisce.

 

E a proposito di questa barba selvatica che il nostro eroe sfoggia con orgoglio, un’anticipazione: all’arrivo a Melbourne l’eccesso di pelame verrà tagliato senza pietà e in un grande momento simbolico verrà ripreso dalle videocamere di SBS, per i posteri.

Forza Marco, la fine si avvicina! Ce la farà ancora per due settimane? Dobbiamo iniziare ad affilare i nostri rasoi? Appuntamento su Radio SBS tra 7 giorni!

Monday 16 Nov 2015

Mercoledì mattina Valeria Fusco ci racconterà i suoi 5 mesi in campagna, presso un allevamento di cani a Tenterfield, al confine tra New South Wales e Queensland.

English

Thursday 12 Nov 2015

Continua l’ultimo mese di Marco in Tasmania: ormai motorizzato – ultima gioia prima dei saluti - il nostro eroe sta diventando parte del territorio…

L’esperienza di Marco ha avuto i suoi alti e bassi, ma ascoltando le storie di altri giovani che sono passati da queste particolari forche caudine, prima di fare una valutazione bisogna terminare i fatidici 88 giorni. È il caso di Pamela Moronci, una ragazza di 28 anni che ha ottenuto il rinnovo del suo Working Holiday Visa grazie a tre mesi di vendemmia a Mildura, in Victoria.

Dopo un inizio un po’ difficile, essendo caduta nella rete di un intermediario disonesto che si faceva pagare con la promessa non mantenuta di trovarle un lavoro, Pamela è riuscita a capovolgere la situazione e a vivere un’esperienza indimenticabile, come ci ha raccontato.

Ma torniamo in Tasmania: dopo giorni e giorni in bicicletta, sia con il vento che con la pioggia, Marco finalmente si sta emancipando. Grazie ad un amico, ora il nostro eroe può permettersi il lusso di muoversi nelle valli tasmaniane con un potente mezzo...

 

Ma dove potrà mai andare? Non tanto lontano, sembra.

 "Avrò la possibilità di muovermi di più nelle mie mezze giornate libere, perché io ho solo mezze giornate libere a differenza degli altri”

E con la nebbie presenza costante delle sue mattinate lavorative, ascoltiamo come è trascorsa l’ultima settimana in Tasmania di Marco.

Tre settimane dunque al fatidico 30 novembre, giorno dell’addio ai monti di Marco… ma non si starà affezionando al lavoro in fattoria, addirittura decidendo di estendere la sua permanenza?

 

La barba rimane importante, ancora tre settimane prima delle forbici... e l'appuntamento con Marco è tra 7 giorni, su radio SBS.

Tuesday 10 Nov 2015

Pamela Moronci ha 28 anni e ha rinnovato il suo Working Holiday Visa con 88 giorni di vendemmia a Mildura. Domani mattina ci racconterà la sua storia. Queste sono alcune foto dei suoi mesi trascorsi in campagna.

Italian