SBS in Italiano

A Melbourne la conferenza "Il più grande poeta italiano moderno: Giorgio Caproni"

SBS in Italiano

literature

Source: Pixabay


Published 15 June 2022 at 1:21pm
By Andrea Pagani
Presented by Chiara Pazzano
Source: SBS

Il professor John Lando ci parla della conferenza in programma per domenica 19 giugno presso la sede del Co.As.It di Melbourne.


Published 15 June 2022 at 1:21pm
By Andrea Pagani
Presented by Chiara Pazzano
Source: SBS


"Nel 2017 c'è stata una levata di scudi degli insegnanti di italiano a livello di maturità, nelle scuole italiane, per l'inclusione di una poesia di Giorgio Caproni nell'esame scritto", ricorda il professor John Lando al microfono di SBS Italian.

"Gli insegnanti protestavano perché dicevano che questa poesia era troppo difficile per i loro studenti" aggiunge, "ma questo ha spinto me a interessarmi di questo poeta, che conoscevo pochissimo".

Il professor Lando è rimasto affascinato dalla produzione poetica di Caproni, ma anche dalla sua personalità poliedrica, di "poeta, maestro, traduttore, suonatore di violino, soldato e partigiano".

Advertisement


La conferenza organizzata dalla Società Dante Alighieri di Melbourne, dal titolo "Il più grande poeta italiano moderno: Giorgio Caproni", si terrà domenica 19 giugno alle 14.30, presso la sede del Co.As.It di Melbourne.

La conferenza, tenuta dal professor John Lando, ha lo scopo di presentare e far conoscere il poeta Caproni, nato a Livorno agli inizi del secolo scorso, e descrivere la sua poetica.

L'ingresso è gratuito, ma occorre confermare la propria partecipazione scrivendo a: dante.alighieri.melbourne@gmail.com.

Ascolta l'intervista al professor Lando: 

LISTEN TO
A Melbourne la conferenza "Il più grande poeta italiano moderno: Giorgio Caproni" image

Il professor John Lando ci parla della conferenza in programma per domenica 19 giugno presso la sede del Co.As.It di Melbourne.

SBS Italian

15/06/202213:53


Ascolta SBS Italian ogni giorno, dalle 8am alle 10am.

Seguici su Facebook, Twitter e Instagram o abbonati ai nostri podcast cliccando qui.


Share