SBS in Italiano

Come cambia il nuovo parlamento australiano?

SBS in Italiano

Dai Le, la nuova parlamentare indipendente eletta nel seggio di Fowler, a sud ovest di Sydney

Dai Le, la nuova parlamentare indipendente eletta nel seggio di Fowler, a sud ovest di Sydney Source: SBS


Published 24 May 2022 at 1:55pm
By Carlo Oreglia, Francesca Rizzoli
Source: SBS

Al servizio del Paese e a rappresentare la diversità del popolo australiano ci saranno anche parlamentari delle comunità etniche, tante donne e persone delle cosiddette 'First Nations' indigene.


Published 24 May 2022 at 1:55pm
By Carlo Oreglia, Francesca Rizzoli
Source: SBS


Lunedì 25 maggio Anthony Albanese ha prestato giuramento e ha introdotto parte del suo nuovo team: il vice primo ministro Richard Marles, la ministra degli Esteri Penny Wong, il ministro del Tesoro Jim Chalmers e la ministra delle Finanze Katy Gallagher.

Il resto del gabinetto del neoeletto primo ministro australiano sarà deciso e presterà giuramento la settimana prossima, ma quello che si sa è che il nuovo Parlamento federale avrà sicuramente un aspetto molto diverso da quello attuale, con candidati di origine non anglosassone che si sono aggiudicati diversi seggi, riflettendo le comunità che rappresentano e quindi il multiculturalismo australiano.

La diversità in Parlamento si presenta come un aspetto nuovo di questo governo. Non solo quella etnica ma anche quella di genere, con un numero record di donne candidate indipendenti che hanno spodestato con successo oppositori liberali e dei Nationals nelle roccaforti conservatrici del Paese.

Advertisement
La nuova parlamentare indipendente Dai Le, eletta nel seggio di Fowler, a sud-ovest di Sydney, è un esempio. Fowler è un elettorato con una forte presenza vietnamita e una volta era un cosidetto safe seat (un seggio sicuro) per i laburisti prima che Dai Le mettesse fuori gioco la candidata laburista Kristina Keneally.

"Avere per la prima volta un primo ministro di origine non unicamente aglo-celtica è un evento di portata storica" ha detto Emiliano Zucchi, il CEO dell’Ethnic Communities Council of Victoria, ai microfoni di SBS Italian. "A livello simbolico rappresenta una sorta di riscatto per tutti quegli astraliani che provengono da tutto il mondo".

"Il parlamento deve riflettere tutte le comunità", conclude Zucchi, aggiungendo che "le elezioni hanno mandato un messaggio chiaro: non si può più prendere per scontato un sistema bipartitico che non catturi più le sfumature e le complessità di una società moderna".

Ascolta qui il servizio:

LISTEN TO
Come cambia il nuovo parlamento australiano? image

Al servizio del Paese e a rappresentare la diversità del popolo australiano ci saranno anche parlamentari delle comunità etniche, tante donne e persone delle cosiddette 'First Nations' indigene.

SBS Italian

24/05/202208:32


Ascolta SBS Italian ogni giorno, dalle 8am alle 10am.

Seguici su Facebook, Twitter e Instagram o abbonati ai nostri podcast cliccando qui.


Share